Galtelli Sardegna: info, arte ed eventi di Galtelli - Nuoro. Cosa vedere, fare, itinerari, enogastronomia, arte a Galtelli (NU) e dintorni...

Galtellì è un pittoresco paese a due passi dalla costa orientale della Sardegna, adagiato su di un altopiano alle pendici del monte Tuttavista e lambito dal fiume Cedrino in una natura incontaminata. Il borgo ha conservato un aspetto tradizionale con i vicoli tortuosi e le case dal tetto a doppio spiovente che ispirarono la scrittrice Grazia Deledda per il suo romanzo "Canne al Vento”.

La storia di Galtellì

Già abitata in epoca prenuragica, la zona conserva manufatti del periodo punico e romano, oltre a numerose Domus de Janas e nuraghi. Durante il medioevo fece parte del Giudicato di Gallura, i cui giudici eressero nell’undicesimo secolo un castello fortificato sul monte Tuttavista. Nel 1296 Galtellì fu conquistata da Pisa e nel Trecento fu contesa tra il regno di Arborea e gli aragonesi; quando questi ultimi si imposero definitivamente nel 1420, il paese venne concesso in feudo prima a Ferdinando d’Almanza e poi ad Enrico di Guevara. Dopo un lungo periodo di decadenza, nel 1839 il feudalesimo venne soppresso e per Galtellì ebbe inizio un lento processo di modernizzazione.

Cosa fare e cosa vedere a Galtellì

Il forte legame di Galtellì con la religione è testimoniato dall’alto numero di edifici religiosi: la chiesa di Santa Croce, quella della beata Vergine Assunta e quella settecentesca di san Francesco, oltre all’ex cattedrale romanica di San Pietro con un notevole ciclo di affreschi risalenti al Duecento. C’è poi il Museo etnografico "Casa Marras”, una casa padronale del Settecento che ospita 1800 mobili e strumenti di lavoro della civiltà contadina, il Parco letterario "Grazia Deledda”, il parco Malicas, il Castello di Pontes e il monte Tuttavista con il monumento naturale Sa Preta Istampata.

Vista la vicinanza al mare Galtellì è frequentata dagli appassionati di sport nautici mentre il vicino monte Tuttavista è meta di amanti del trekking. Le principali celebrazioni religiose sono i riti della Settimana Santa e la festa patronale del Santissimo Crocifisso, dal 30 aprile al 3 maggio. Vi sono poi i falò di Sant’Antonio Abate il 17 gennaio, la festa di Santa Maria delle Torri a febbraio, la festa campestre della Madonna d’Itria a settembre, la festa dell’emigrato per rinsaldare i legami con chi da anni vive lontano dal paese di origine, la festa nell’Antico Borgo di Galte con spettacoli e degustazioni di prodotti tipici.

 


Enogastronomia

Galtellì, paese dalle nobili tradizioni culinarie

A Galtellì ci sono molti prodotti tipici culinari: i bomboloni, la Papassina, i Malloreddus, il pane Carasau e l'Amarettus.

Scopri di più →
Eventi, feste e sagre

La festa del Santissimo Crocifisso in onore del parono

La festa del Santissimo Crocefisso è una delle più popolari di Galtellì: durante i giorni della celebrazione hanno luogo la Novena, l'Eucaristia, la processione e la lotteria.

Scopri di più →
Eventi, feste e sagre

Gli eventi principali a Galtellì

Gli eventi più importanti di Galtellì sono la festa del Santissimo Crocifisso, i riti della Settimana Santa, la festa di Santa Maria delle Torri, il parco letterario dedicato a Grazia Deledda.

Scopri di più →
Partner

Novaflor di Maria Grazia Mastio

Novaflor di Maria Grazia Mastio
Via Nazionale, 127 - 08020 GALTELLI (NU)
Tel. 0784.90411

Scopri di più →
Arte, cultura e tradizioni

Galtellì, dove arte e cultura sono di casa

A Galtellì i principali siti di interesse artistico e storico sono le numerose chiese, tra cui l'ex cattedrale di San Pietro, Santa Croce e la Beata Vergine Assunta, il parco letterario dedicato a Grazia Deledda e il Museo Etnografico.

Scopri di più →
Il territorio

Galtellì, adagiata sulla costa est della Sardegna

Galtellì è un grazioso paese nei pressi della costa orientale sarda, molto vicina al monte Tuttavista dove si tengono escursioni naturalistiche. Il paese ha una lunga storia e nel Medioevo fece parte del Giudicato di Gallura.

Scopri di più →